Moda, Arte, Campagna e Sport: Carla Gozzi si racconta al #Fashioncampxmas !

Ciao a tutte! Questo weekend si è svolto a Milano il fashion camp, un’evento che unisce il mondo della moda a quello del beauty e, in questa occasione, del natale.

Lo spazio Asti, in cui sono stati allestiti i diversi workshop, era a dir poco magico: intimo e accogliente, perfetto per far sentire tutti a proprio agio.

Volevo parlarvi di alcuni dei molti eventi a cui ho preso parte, partendo dalla Fashion Breakfast con un ospite d’eccezione: la favolosa Carla Gozzi!

camp5

Complice il salottino ben arredato dove ci siamo accomodate, l’incontro con Carla è stato davvero intimo e informale.

Ci ha raccontato della sua vita fuori dalla tv, che rappresenta davvero una piccolissima parte del suo lavoro. Infatti Carla ha lavorato per moltissimi anni presso MaxMara, ma non come creativa! Ammette infatti che il lato artistico, seppur fosse la sua grande passione, non faceva proprio per lei. Si riscopre invece bravissima manager, e gestirà per tantissimi anni gli stilisti dell’azienda. Si sposta poi a Firenze dove intraprende la sua carriera presso Ermanno Scervino.

Vi mostro quindi una Carla inedita, lontana dal mondo di Ma Come Ti Vesti e dei riflettori.

-Le tre grandi passioni oltre alla moda? Arte, campagna, sport. Da sempre infatti ammette di essere innamorata dell’arte e della cultura, passione derivata sicuramente dai suoi studi artistici. Appena può non perde l’occasione di visitare le nuove mostre delle grandi città. Un’altra sua grande passione è la campagna: non si direbbe proprio! Dopo i suoi viaggi in giro per il mondo ama rifugiarsi con suo marito nella loro villetta in pietra in aperta campagna, circondata solo dai suoi libri e dai suoi amatissimi cani. E per finire lo sport: Carla è sempre stata una nuotatrice e ancora adesso non perde occasione di allenarsi!

-Il libro che le ha cambiato la vita: la profezia di celestino. Quando negli anni 80 si trovata a New York, in una delle grandi librerie nota questo libricino posto sullo scaffale sopra di lei, ma senza darci troppa importanza prosegue nel suo shopping. Si addentra quindi nella seconda libreria, dove a colpirla (e questa volta fisicamente, perchè il libro le cade sulla testa!) è proprio la Profezia di Celestino. Incuriosita lo acquista e ammete che la sua vita non è stata più la stessa. Ora nota il famoso semino nella vita di ognuno, cioè ciò che ci sta cambiando e ciò che vogliamo dimostrare agli altri, a partire dall’abbigliamento di chi le sta intorno.

-Il vestito feticcio? Un tubino nero, ispirato a quello indossato da Audrey Hepburn, che comprò con i suoi primissimi soldi guadagnati e che, non cambiando mai taglia, porta sempre con sè.

Ci annuncia anche uno scoop: sta lavorando ad un nuovo programma tv per madri e figlie con look eccentrici e particolari e inoltre sta registrano una nuova stagione di Shopping night itinerante per tutto il bel paese!

camp7

Nel bellissimo spazio erano inoltre esposte le creazioni di molti stilisti e designer emergenti: ecco una carrellata dei più belli!

camp16 camp15 camp14 camp11 camp9 camp10 camp8

Inoltre nella giornata di sabato era possibile imparare a truccarsi con Walter Gazzano e tutti i prodotti firmati Yves Saint Laurent!

camp12

Nel pomeriggio di sabato ho avuto il piacere di partecipare ad un interessantissimo workshop sulla stampa 3d, che ci mostrava le sue possibili applicazioni nel campo della moda. è una tecnologia assolutamente da tener d’occhio, perchè rappresenta davvero il futuro.

Cosimo Orban, relatore del workshop, ci ha anche mostrato in diretta come vengono stampati degli occhiali 3d: un’esperienza davvero unica!


camp6

Un altro piacevole confronto è avvenuto nella giornata di domenica, dove Andrea Ferrario, Marzia Bellini e Marco Lamberto, tre esperti di Iger e Instagramers Italia, ci hanno mostrato come Istagram può essere usato nel mondo della moda.

camp18
camp2

 

E il natale, direte voi? ci siamo cimentate in tantissimi dolci, abbiamo assaggiato un buonissimo brunch vegano e abbiamo creato questi panini deliziosi e colorati! Quelli verdi sono stati fatto con aggiunta di spinaci all’impasto, quelli rosa con barbabietola e quelli neri con seppia!

camp1

Per non perdervi la prossima edizione tenete d’occho il loro sito fashioncamp.it

Un ringraziamento speciale a tutto lo staff, alla prossima!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...