Van Gogh e il mandorlo in fiore

Ciao a tutti!
Come vi abbiamo scritto nell’ultimo post ho passato gli ultimi giorni girando il Belgio e l’Olanda.
Devo ammettere che mi sono letteralmente innamorata di Bruges e di Amsterdam e non vedo l’ora di tornarci.
Ovviamente mentre mi trovavo in questa città non mi sono potuta perdere il famoso Van Gogh Museum.

In questo museo è conservato il celebre quadro “Mandorlo in fiore”, creato dal pittore in occasione della nascita del proprio nipote, suo omonimo.
Vedendolo ho subito pensato al vestito che vedete in queste foto.

Hi!
As we told you in our last post I spent some time visiting Belgium and Holland.
I have to admit that I literally fell in love with Bruges and Amsterdam. I hope to come back soon.
Obviously while I was in Amsterdam I had to do a tour in the famous Van Gogh Museum.
In this museum it’s kept the well known “Blossoming Almond Tree”, created by the painter on the occasion of the birth of his nephew, his namesake.
Looking at this beautiful painting I thought about this cute little dress you can see in these pictures.

image

image

image

image

Come potete notare, infatti, entrambi hanno una fantasia a fiori bianchi su uno sfondo blu.
Questo abito è di una collezione di Pull&Bear di un paio di anni fa.
Non è comunque difficile imbattersi nei negozi in pezzi simili visto che le fantasie floreali sono tornate molto di moda ultimamente (soprattutto Zara offre un’ampia scelta, ma l’anno scorso già OVS aveva creato una linea di scarpe con una fantasia simile, come potete vedere nelle foto).

As you can notice, in fact, they both have the same floral fantasy with white flowers on a blue background.
This dress belongs to an old Pull&Bear collection of a couple of years ago.
By the way it’s not difficult to find in the shops pieces like this. In fact the floral print is in fashion again lately (Zara has a wide selection of floral print clothing but also OVS created some shoes last year with the same print).

image

image

image

image

image

image

image

image

image

Per quanto riguarda il quadro, invece, si può notare che ha chiare influenze giapponesi. L’interesse per l’arte e la cultura giapponese, infatti, è molto popolare in Europa nella seconda parte del XIX secolo e Van Gogh lo menziona continuamente anche nelle lettere che manda ad amici e parenti (a proposito di Giappone, avete letto il nostro post sui kimono? Se non l’avete ancora visto, eccovi il link).
La particolarità del quadro risiede nel fatto che Van Gogh ha dipinto dapprima i rami e i fiori e solo successivamente lo sfondo. Lo si può notare dando uno sguardo da vicino al dipinto, in cui spesso il blu ha coperto in parte i rami del mandorlo.
Van Gogh amava i colori ed era affascinato dai segni del pennello sulla tela. Stava sempre all’aria aperta e dipingeva i paesaggi, i fiori, la natura. In questo quadro riproduce così bene i fiori dell’albero di mandorlo, che sembrano veri.
Qui le tonalità sono leggere e delicate: il rosa dei fiori sembra trasparente, viene voglia di accarezzarne i petali e annusarne il profumo.
Si percepisce così la forza della natura che sta sgorgando, un’esplosione di vita.
Talking about the painting we can notice that it was influenced by Japanese art. The interest in Japanese art and culture, in fact, was very popular in Europe in the second half of the 19th century. Van Gogh mention his interest continuously in all the letter he have sent to his friends and his family (have you already read our post about kimonos? If you haven’t, here’s the link).
The distinctive trait of the painting is the fact that Van Gogh painted first branches and flowers and then the background. You can see that if you get closer to this incredible work of art in which the blue in the background often covered some parts of the branches.
Van Gogh loved colors and he was fascinated by the sign made by the paint brush.
He spent a lot of time staying outside and painting landscapes, flowers, nature.
In this painting he reproduced so well the flowers that they seem real. Here the painter used subtle colors: the pink used for the flowers seems transparent. Don’t you want to touch their petals and sniff their perfume?
It’s possible to feel the power of nature that it has been casting out, like an explosion of life.

Annunci

5 thoughts on “Van Gogh e il mandorlo in fiore

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...